VIDEO LEZIONE GRATIS - GIORNO TRE

Corso
75%

Oggi metteremo in pratica i concetti visti nelle scorse lezioni con uno studio nello stile di Ritchie Blackmore, dal tempo moderato e ricco di power chords di quarte, molto usate dal chitarrista dei Deep Purple. Lo suoneremo con una tecnica ibrida plettro / dita.

Ho scelto di suonare con la Stratocaster per avere un suono più pulito e ricco di medie frequenze, preferendo il pickup single coil al ponte con il controllo dei toni leggermente chiuso. Prima dell’overdrive ho aggiunto un pedale di boost per un maggior sustain, imitando così il setup di Blackmore. A quei tempi infatti non era raro entrare prima nel preamplificatore di un registratore a nastro, saturandolo per poi proseguire diretti nell’amplificatore.

Il riff principale possiamo suonarlo con il medio e l’anulare della mano destra, mentre il basso di Sol al terzo tasto sesta corda verrà preso con il plettro. Gli accordi sulle corde centrali sono SOL5 (a vuoto) Sib (III) DO (V), mentre il FA lo troveremo sulla quinta e sesta corda al terzo tasto.

Notiamo come il Sol basso suonato con il plettro contribuisce a rendere il riff più funky: sulla prima battuta si troverà in battere sul primo quarto e in levare sul secondo mentre nella seconda battuta sarà sempre in battere sul primo quarto ma in levare sul terzo. C’è quindi una grande variazione ritmica che contribuisce a muovere il riff.

Nella seconda parte compaiono i power chord completi di SOL e FA, eseguiti però con note singole in puro stile Blackmore. E’ importante alzare il dito non appena ha finito di suonare, per un suono definito ma non eccessivamente staccato. Abbasseremo il potenziometro del volume della chitarra diminuendo ulteriormente la distorsione in ingresso all’amplificatore, rendendo di fatto il suono di questa parte ritmica più pulito rispetto alla precedente.

Il ritornello finale prevede dei power chord completi tenuti per tutta la battuta: DO Mib e SOL. Cerchiamo di tenere l’accordo il più a lungo possibile prima di entrare con il successivo, in modo da legare bene ogni battuta con la successiva.

Qui sotto trovi la tablatura in formato pdf o se preferisci clicca qui per il formato guitarpro.

Se vuoi puoi esercitarti con la base mp3:


Lez 05 Deep Black

 

Se vuoi lasciami un commento in fondo alla pagina, ci vediamo domani con l’ultima lezione!

Buona Musica!

SCARICA IL LIBRO DEGLI ACCORDI

Leave a Comment